i love

info: cell. 342 12 56 623   |   tel./fax 089 22 67 94

Bookmark and Share

TEATRO AUGUSTEO  |  Salerno  |  25/26 marzo 2017

Image description

"La danza non è un'arte per avere successo.

Ma un dono per dare agli altri un'emozione"

Merce Cunningham

Descrizione immagine

ANNA MARIA PRINA, diplomata alla Scuola di ballo del Teatro alla Scala sotto la direzione di Esmée Bulnes, si è perfezionata per due anni al Teatro Bolshoi di Mosca (dove ha anche ballato in ruoli solistici) e al Teatro Marinskij di San Pietroburgo.

Nel 1960 ha iniziato la sua carriera al Teatro alla Scala dove ha danzato i principali ruoli di solista del repertorio classico, neo-classico e contemporaneo nelle coreografie dei più importanti artisti fra i quali Leonid Massine, Frederick Ashton, George Balanchine, John Cranko, Roland Petit, Rudolf Nureiev.

Nel 1974 il Sovrintendente Paolo Grassi, su segnalazione di John Field, la chiama alla Direzione della Scuola di ballo della Scala, istituita nel 1813, ove insegna anche classico e repertorio.

Apporta determinanti cambiamenti nella didattica della Scuola fra cui la danza contemporanea, Pilates, l’istituzione del primo Liceo Coreutico in Italia e, nell’anno scolastico 1999/2000, il rilascio del Diploma della Scuola scaligera sia in danza classico-accademica sia in contemporanea.

Il Ministero della Pubblica Istruzione,nel 1979, le ha rilasciato il Diploma di Maestro di 1° grado e l’abilitazione all’insegnamento per Chiara Fama.

Abituale membro di giuria di importanti Esami e Concorsi, fra cui il Prix de Lausanne, il Concorso di Mosca, quello di Nagoya (Giappone), il Tanzolymp di Berlino, il concorso Vaganova (San Pietroburgo) e Ulanova (Krasnojarsk, Siberia), il concorso di Spoleto e di Beijing (Cina).

Ha pubblicato libri di metodologia didattica della danza classico-accademica. Ha collaborato con Case Editrici promuovendo la Danza con testi specifici.

Ha tradotto dal russo pubblicazioni di danza classica (fra cui il basilare testo di N.P. Bazarova). Collabora a enciclopedie e riviste con testi sulla Danza.

Dal 1976 ha curato le coreografie per gli Spettacoli della Scuola di ballo, da lei ideati, e per Opere in scena al Teatro alla Scala e altri Teatri italiani e stranieri (Anacreonte, Andrea Chénier, Un re in ascolto, Nozze di Figaro, Falstaff e Gioconda).

Ha tenuto, a partire dagli anni ’70, Corsi per Insegnanti di danza istituendoli, poi, con Corsi per Pianisti accompagnatori al Teatro alla Scala. I Corsi sono tuttora funzionanti così come i Corsi di Propedeutica alla danza da lei più avanti istituiti.

Ha ricevuto numerosi Premi e riconoscimenti per la sua meritoria attività nel campo della danza.

Ha realizzato la nuova Sede della Scuola di ballo in via Campolodigiano, attiva dal 1998, ottenendo la sponsorizzazione della Fondazione San Paolo di Torino.

Nell’Ottobre 2006 ha lasciato l’incarico di Direttrice della Scuola di ballo del Teatro alla Scala. 32 anni dedicati con professionalità, rigore e aperture verso il nuovo ai giovani talenti della storica Istituzione milanese.

Si dedica alladiffusione della Cultura della Danza e al sostegno dei giovani, è impegnata nel sociale. Collabora attivamente con Istituzioni e Concorsi da Danza nazionali ed esteri e con magazine on line.

Nel 2013-’14 tiene il Corso di Formazione per Insegnanti di danza per la Regione Lombardia presso il Teatro Oscar di Milano.

Il dicembre 2014 la vede interprete dello spettacolo di teatro-danza MADAME diretto dalla coreografa contemporanea Michela Lucenti al Teatro Due di Parma.